Picture
Ecco che Kellan Lutz parla all'Examiner riguardo alla sua vita, ai suoi progetti, dei fans e...della sua privacy (poverini...mai un attimo da soli, sempre assillati dai paparazzi!)


"Tutti ci supportano e ci amano, non c'è odio. Ci sono stati molti fans di Twilight che mi hanno fatto dei regali-orsi di gelatina e giochini per il mio cane. E' così imbarazzante, le persone vogliono sempre fare una foto con me o che io firmi loro qualcosa. E' tutto cos' tenero. Però quando magari siamo qui a lavorare 12, 14 o 16 ore al giorno, quando finiamo vorremmo solo essere persone normali e uscire a cena come tutti. Vorremmo poter uscire dagli alberghi o dagli appartamenti , ma non possiamo ed è inconcepibile. E non sempre possiamo apparire al meglio esteriormente, io ad esempio voglio essere comodo quando esco, ma non possiamo perchè ci sono sempre i fotografi appostati. L'altro giorno mi stavo allendando in palestra. I fotografi stavano scattando le foto dall'altro lato della strada, attraverso i vetri. Dove comincia la privacy e finisce la pubblicità?Quando può considerarsi oltre il limite? Noi siamo molto contenti di lavorare ed essere parte di un franchise di questo genere e non vogliamo smerciarlo in giro per il mondo. Posso fare dei grandi lavori e fare dei film grandiosi, posso mostrare le mie capacità nella recitazione e avere dei personaggi mitici, ma siamo solo umani...Io sono solo parte di questo franchise, io sono Kellan, non ho nulla di super speciale. Sarebbe meglio mostrassero foto di persone che aiutani gli altri, che mortino Brad ed Angelina e tutto il lavoro che fanno per gli altri. Mostratemi quando partecipo agli eventi di beneficenza, ma è invece necessario farmi scatti quando porto fuori il cane?"

Subito dopo questa affermazione l'intervistatrice ha trovato una mail con link e foto mandata da un paparazzo.

Il testo dice: - Kellan Lutz mercoledì ha mostrato il suo corpo scolpito in una palestra di Vancouver durante una pausa dalle riprese di Eclipse. Il sexy ragazzo di Twilight si rimira allo specchio per edere i risultati, e chi lo biasima con un corpo come quello!! Per vedere le nuove foto di Emmett Cullen senza maglia...-

Le foto rappresentano quello di cui si è appena lamentato Kellan. Ovvio che alle fans piace vedere video e foto dei loro attori preferiti di Twilight quando non sono sul set, quando conducono la loro vita. Kellan è consapevole che i paparazzi e i fans sono ormai parte della sua vita e ad accoglie la popolarità a braccia aperte.

Kellan ora parla di come ci si sente ad essere uno spirito libero. "Io adoro quello che faccio. Ho cominciato con l'idea della carriera di ingegnere chimici, carriera che mi avrebbe portato a fare 60.000 dollari l'anno ed era un lavoro rispettabile. Ma io desideravo qualcosa in più per me. L'idea di fare un'audizione o diventare un'altro personaggio era fighissima. So che Dio mi ha indirizzato in qualche modo, ma mi ha salvato, ho fatto passare un periodo stressante a mia mamma. E' per questo che ho sempre un braccialetto bianco al polso sinistro. E' il braccialetto della libertà. In fondo è la mia vita e posso farne quello che voglio,ma mi ricorda da dove vengo. A me non importa di essere famoso. non mi interessa essere sui tabloids. Io semplicemente amo recitare. E mi piace così tanto. E' l'unico hobby che ho trattenuto dentro di me ed ora lo voglio fare per sempre."

E suoi progetti preferiti dice: "Mio fratello maggiore è nella marina, ora da 10 anni in Iraq. Noi abbiamo ricreato la storia di Generation Kill per l'HBO, si tratta della narrazione dell'invasione dell'Iraq del 2003. E' la storia di questo marines che partì ed uccise tutte queste persone. E' basato su una storia vera. Vgoliamo solo mostrare la storia attraverso gli occhi della HBO. Mi ha maturato molto questa esperienza. Ho dovuto vivere sette mesi in Africa ed ho visto parti del mondo di cui ero totalmente ignorante. Ma quando arrivai a Capetown me ne innamorai. Mi sentiv o così vivo lì, non ero mai stato in un posto che trsmettesse così tanta energia. Mi sono fatto molti amici, in tutte le parti del mondo."

Sullo stare sempre in forma sia a casa che sul set ci racconta:"Adoro la box, nel cortile ho una area per praticarla, ci sono un paio di sacchi e mi piace incontrare il mio insegnante quando torno a casa. Sempre nel cortile ho la piscina perchè amo nuotare; sono cresciuto nuotando, è il miglior esercizio. Detesto correre ma porto il cane a fare le passeggiate o andiamo a scalare le rocce. Ha così tanta energia ed è sempre carica e carica anche me. E' soprattutto per questo che la adoro."

Sui registi della saga: "Catherine era veramente enrgica e folle ma nel senso buono, perhè anche io lo sono allo stesso modo. Era veramente divertente lavorare con lei perchè ha un'energia che divertiva. Chris era molto calmo e pianificava tutto. Ogni volta che noi avevamo una domanda lui ci forniva una risposta. Ogni giorno sul set tutto era semplice. David, dunque questo essendo un film d'azione fa si che sia stupendo avere lui e il suo team esperto. E' una figata."

E sull'essere paparazzato mentre guida un mini-van che dice? "L'ho fatto apposta, la mia famiglia era in città, e mi piace portarli dove vado anche io così che possano avere un assaggio della vita che conduco. Quindi non mi è importato, era tipo ok prendiamo il van. Sono saltato al posto del guidatore perchè vlvo farmici fotografare, era divertente sembravamo dei rapper. Se non fai queste cose non ti puoi mai divertire con i paparazzi sempre lì. Ci puoi anche giocare con loro a volte. Se esco ad Hollywood so che fanno parte del contesto, ma se sono a casa eso e gli chiedo di non fotgrafare casa mia e di avere la decenza di levarsi di torno."

Su Rob e i paparazzi:"Io non avrei potuto continuare a fare tutto quello che faccio avessi interpretato Edward. E' una grande responsabilità per lui interpretare un personaggio di cui tutte si sono innamorate già nel libro. Ma mi piace uscire con Rob, ed è divertente vedere le situazioni con cui ha a che fare. E' difficile per lui, perchè non puoi dare un prezzo alla tua vita, alla tua llibertà, alla tua felicità e questo continua da due anni. Non puoi nemmeno lasciare l'hotel per prenderti un caffè."