Oprah intervista Stephenie Meyer

Picture
Quando il primo libro della saga di Twilight è stato pubblicato nell'ottobre 2005, nessuno avrebbe potuto immaginare il fenomeno che sarebbe diventato. Quattro anni dopo, sono state vendute 70 milioni di copie in tutto il mondo. I libri hanno passato 143 settimane nella lista dei best-seller del New York Times e il primo film The Twilight Saga ha incassato 380 milioni di dollari al box office. La storia, un triangolo amoroso tra un vampiro, un'umana e un licantropo, ha innescato una frenesia internazionale e la donna dietro tutto questo è la 35enne autrice Stephenie Meyer.

In un soggiorno a casa della madre, Stephenie disse che l'idea per Twilight le era venuta in un sogno. "C'erano due persone in una sorta di piccola radura circolare con la luce abbagliante del sole, uno dei due era un bellissimo e luccicante ragazzo e l'altra era solo una ragazza umana e normale e stavano conversando tra loro. Il ragazzo era un vampiro, è davvero bizzarro che io abbia sognato sui vampiri, e lui stava tentando di spiegarle quanto tenesse a lei e allo stesso tempo, quanto volesse ucciderla" ha detto Stephenie. "Ha davvero catturato la mia immaginazione" Il sogno è diventato il capitolo 13 di Twilight

Prima della notte del sogno, Stephenie disse che si era persa un pò nella maternità. "Ero davvero bruciata. Facevo le cose nel modo in cui le fanno le mamme zombie e non ero più Stephenie." ha detto. "Scrivendo Twilight tutto si è allentato. L'argine stava scoppiando. Avevo bloccato chi ero per molto tempo, mi serviva uno sfogo"


Picture
Sebbene fosse sposata da 15 anni, Stephenie dice di non aver detto inizialmente a suo marito della sua nuova passione. "Mio marito avrebbe pensato che stavo diventando pazza. Parlavo appena con lui perchè queste cose andavano avanti nella mia testa e non volevo dirgli di questa bizzarra ossessione per i vampiri perchè sapevo che sarebbe impazzito e avrebbe pensato che avessi perso la ragione".

Inizialmente Stephenie ha documentato il suo sogno solo per essere sicura di ricordarlo, ha detto. "Il sogno era solo qualcosa a cui ero interessata ed era così diverso dalla mia vita di tutti i giorni a quel tempo" ha detto. "Volevo solo ricordarlo chiaramente. Ecco perchè ho iniziato a scriverlo, non perchè pensavo che sarebbe diventato una grande storia per un romanzo".

Anche se Stephenie era stata un'avida lettrice per tutta la sua vita, ha detto che non era mai stata una scrittrice prima di Twilight. "Sembrava una specie di presunzione pensare che chiunque altro volesse leggere le cose che erano nella mia testa" ha detto. "Non pensavo a quello come un libro. Ho fatto il sogno. E allora volevo sapere cosa sarebbe accaduto con loro. Stavo solo passando il tempo con questo mondo fantastico e quando ho finito di scriverlo ho pensato "Non è abbastanza lungo per essere un libro!"
 
Prima di Twilight, Stephenie ha detto di aver letto ogni tipo di libro eccetto gli horror. "Era il genere per cui sapevo di essere troppo fifona" disse. "Ho letto un pò di tutto... Quando avevo 8 anni, stavo leggendo Via col Vento e Orgolgio e Pregiudizio e tutto ciò, non sapendo che non era al mio livello di lettura"


Picture
Ora che Twilight è un enorme successo, è difficile immaginare che un agente letterario lo rifiuti. Ma Stephenie disse di averlo sottoposto a un sacco di persone prima che fosse firmato. "Ho avuto 9 respingimenti, 5 non risposte e poi un "Mi piacerebbe leggere di più" ha detto.

Stephenie ha dichiarato che è stata sua sorella quella che l'ha spinta a cercare di inviarlo ad altri agenti. "Era l'unica al mondo che sapeva cosa stessi facendo"


Picture
Oggi, la saga di Twilight è di più che un semplice successo letterario. I primi due film hanno creato scalpore e hanno catapultato 3 giovani star alle luci della ribalta. L'attore Inglese Robert Pattinson, che interpreta il vampiro protagonista Edward Cullen, è ora un rubacuori internazionale. "Sapevo che il problema sarebbe stato Edward, perchè è il vampiro perfetto. Come puoi trovarlo nella lista di attori umani?"  Quando i produttori trovarono Robert, Stephenie disse che era perfetto. "C'è qualcosa in lui. Non assomiglia a chiunque altro. C'è qualcosa di inusuale" ha detto. "Ci sono momenti in cui assomiglia esattamente come è fatto nella mia testa"

Stephenie ha aggiunto che trovare Bella, la protagonista del libro, è stato più facile. "C'erano un sacco di persone che assomigliavano alla ragazza della porta accanto. Siamo stati davvero fortunati a scoprire Kristen Stewart, che è un'attrice fenomenale. Non sapevo se saremmo riusciti a trovare quel calibro".

Anche se i Twi-Hards, come sono chiamati i fan, conoscono tutto riguardo la saga, Stephenie ha detto che c'è un segreto che non ha mai rivelato prima. "C'era una fine differente di New Moon inizialmente. Era un libro molto più tranquillo. Era tutto concentrato nella testa di Bella"

Stephenie ha detto ai fan di ringraziare sua madre per la fine drammatica di New Moon. "Mia madre mi ha detto: "Sai Stephenie, forse un pò più di azione nel finale sarebbe una buona idea. Forse hai bisogno di questo." ha raccontato Stephenie. "E aveva ragione, come sempre"

Il suggerimento di sua madre indusse Stephenie a introdurre i Volturi, una congrega potentissima di vampiri che vivono in Italia, prima di quanto avesse programmato. "Questa è la mia parte preferita ora d è lì perchè mia mamma mi disse che sarebbe stato meglio così"





Inoltre durante lo show è stato chiesto a Stephenie se ci sarà un quinto libro della saga di Twilight. Così, dopo lo show sul sito di Oprah è stata pubblicata una clip in cui Stephenie parla di questa questione e di molto altro. Nel video (che trovate QUI) la Meyer parla del fatto che lei sa il futuro di Edward e Bella e che ha previsto The Host come un saga in tre parti, e come amerebbe tornare indietro e riscrivere la saga di Twilight come un'autrice più capace e meno "grezza".